E voi rincorrete le buone abitudini?

Mi sono data un obiettivo. Mi sono data un obiettivo sfruttando il mio numero preferito. 7.

Uscirà un articolo ogni volta che nel calendario comparirà un 7. Ci proverò. E mentre cerco di raggiungere il mio obiettivo mi viene da sorridere perché è già arrivata la prima nota positiva del mio blog. Sono costretta a riportare il focus sul mio “io” e a studiare per aver qualcosa da raccontare. Che bellezza!

Volersi bene. Amarsi . E’ facile? E da dove si comincia? Come si fa?

Si comincia dalle piccole cose. A volte banali. Dalla musica, da un sorriso, da una passeggiata all’aria aperta. Dal sole.

Vediamo se ricordo da dove sono partita io.

1. ALIMENTAZIONE

Io so per certo che, adattata alla curva della consapevolezza, ho scelto per me, per prima cosa, di studiare e sperimentare un’alimentazione sana. Ho abbandonato le diete, ho sparato a colpi di fucile al primo dei miei pensieri limitanti: cioè che meno kg seì più sei una persona degna di nota… NO! Ma poi, “mon Dieu!”, come si può pensare una cosa del genere?

..ebbene si può. No sul serio, per fortuna sono dipendente dal tortellino in brodo. Sono pensieri che fanno male davvero, portano malattie. Quindi ho fatto pace con maniglie, porte, pancette, panciere e… attenzione ! Col cervello.

Ho scelto di restringere la mia alimentazione ad alcuni alimenti (senza privarmi totalmente di nulla, perché potrebbe avere risvolti molto brutti per l’organismo): cerco di prediligere le farine grezze a quelle bianche raffinate, di assumere gli zuccheri dalla frutta, di mangiare verdura ad ogni pasto, di abbondare con il pesce e di preferire la carne bianca a quella rossa. Cerco di essere costante, che è la cosa più difficile, per questo mi lancio spesso piccole sfide per allenare la mia forza di volontà. Le cattive abitudini si radicano in un attimo, quelle buone richiedono un allenamento costante. Il tortellino è sempre in agguato!

Risultati: non ho perso un etto! Molto di più! Ho perso: il bruciore di stomaco, la stanchezza e l’insonnia.

Quest’ultima per me è stata un tormento, mi ricordo ancora quando non c’era verso di chiudere occhio fino le 3 o le 4 di notte, poi al mattino (ho la sveglia alle 6:40) al lavoro tanti saluti. Adesso, per carità, non dico che adesso dormo come un angioletto solo per questo motivo, però giuro: mangiare bene fa pensare bene, dormire bene, lavorare bene, fare sport bene. Fa fare anche bene all’amore. Fa bene. Bene bene bene! Quindi Mangiate bene! Ecco.

2. RELAZIONI

Un’altra strategia molto importante che ho adottato per l'”amarsi-pensiero” è stato di abbandonare le relazioni NOCIVE! Questo però l’ho fatto inconsapevolmente e con anche non troppa intelligenza, ma a questo ci sono arrivata dopo.

Ho ristretto il campo delle persone con cui passo il mio (preziosissimo) tempo. Scelgo le persone che sento arricchirmi, senza i finti complimenti, senza smancerie inutili. Scelgo le persone che per me sono esempio da seguire, perché se c’è una cosa di cui sono sicura e lo sapete anche voi è che diventiamo sempre più simili alle persone che frequentiamo più spesso. In più passo molto tempo felicemente sola. F-E-L-I-C-E-M-E-N-T-E sola.

3. SMARTPHONE

Ho letteralmente abbandonato il telefono nella borsa. Dai qua non posso spiegare niente, cosa c’è da capire? Il telefonino ci fotte il cervello, punto.

Sono stata molto breve con il terzo punto perché è un periodo dove in questo vacillo un po’. Non sono un robot, ogni tanto mi perdo. Ripeto: le cattive abitudini sono molto più semplici. Quelle buone le devi rincorrere.

Ecco direi che, tornando  a un po’ di tempo fa, questo è la mia linea di partenza. Voi cosa cambiereste o cosa vorreste cambiare?

Una somma di piccole cose – Niccolò Fabi

“..nelle cellule di un uomo è il suo destino
abbiamo due soluzioni
un bell’asteroide e si riparte da zero
una somma di piccole cose
una somma di passi, che arrivano a cento
di scelte sbagliate, che ho capito col tempo..”

 

Io intanto vorrei fosse già il 7 Febbraio. 🙂

Alle vostre piccole cose, cin.

Deny

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...